Upcoming MatchEcocity Genzano – Italpol/4 Dicembre 2022/PalaCesaroni
info@ecocityfutsal.it / +39 06 9681355 /

Lolo Suazo manda in visibilio il PalaCesaroni a 54 secondi dal gong: Ecocity Genzano, 3-2 all’Active Network

L’Ecocity Genzano bagna con una vittoria l’esordio in campionato al PalaCesaroni con una gara al cardiopalma. La squadra di Angelini batte un Active Network mai domo: Lukaian e Fornari abbattono il muro di Thiago Perez nel primo tempo, Poletto accorcia e Caverzan realizza il 2-2 a due dal termine. A 54 secondi dalla fine la magia di Lolo Suazo fissa il punteggio sul 3-2 definitivo.

VANTAGGIO DI MISURA – Ciccio Angelini è ancora senza Miarelli indisponibile e lascia fuori Sacon e Biscossi e schiera un quintetto iniziale formato da Chinchio, Romano, Lolo Suazo, Fusari e Fornari. Massimiliano Monsignori, tecnico dell’Active, lascia fuori Boutabouzi per Poletto che viene schierato inizialmente insieme a Thiago Perez, Davì, Curri e Lamedica. Pronti via e subito una chance per gli ospiti con Curri, attento Chinchio. Al 3′ tripla occasione nel giro di trenta secondi per l’Ecocity: Thiago Perez è mostruoso su Fusari e reattivo sulla ribattuta di Lolo Suazo. L’azione prosegue e l’estremo difensore continua a dire di no a Fusari. I pivot iniziano a farsi sentire: Lukaian e Fornari creano grattacapi alla retroguardia ospite, Chinchio è bravo nell’uno contro uno con Ganzetti. Il match si sblocca al 7′: assist al bacio di Lolo Suazo per Lukaian (primo gol in stagione) che fulmina Thiago Perez: 1-0. L’Active protesta per un presunto tocco di mano di Romano, al 10′ arriva il 2-0 sugli sviluppi di un corner: il capitano pesca Fornari (rete numero quattro) che in due tempi batte Thiago Perez. Ma a meno di un minuto dal gong del primo tempo, l’Active si rimette in carreggiata: Davì scappa via, mette al centro e per Poletto è un gioco da ragazzi accorciare le distanze. Si va al riposo sul 2-1.

SUCCESSO COL BATTICUORE – Ad inizio ripresa continua la ‘guerra’ personale tra Fusari e Thiago Perez: il numero sette, imbeccato da Lolo Suazo, va via ma il portiere brasiliano gli nega la gioia del gol. I ritmi, rispetto al primo tempo, si abbassano anche se le occasioni ci sono comunque: Pedrinho e Lo Cicero non sono precisi, arriva una giocata da urlo di Lukaian che strappa gli applausi del PalaCesaroni: lancio di Chinchio, stop illegale, dribbling e poi tiro addosso a Thiago Perez. Doppia chance anche per l’Active: Chinchio non si fa ingannare da un lob di Poletto, Lolo Suazo salva su Lepadatu. Al 37′ Monsignori si gioca la carta del power play con Lamedica portiere di movimento. La mossia premia perché un minuto più tardi arriva il pari di Caverzan che vince un rimpallo con Pedrinho su un tiro velenoso di Poletto. L’Ecocity Genzano non ci sta e 54 secondi dal termine mette la freccia per il nuovo e definitivo sorpasso: classica giocata di Lolo Suazo, gioco di gambe e palla in buca d’angolo per l’esplosione del PalaCesaroni. L’Active schiera nuovamente il quinto uomo ma questa non volta non basta: termina 3-2 per gli uomini di Angelini che salgono a quattro punti in classifica.

Il tabellino

ECOCITY GENZANO-ACTIVE NETWORK 3-2 (2-1 p.t.)
ECOCITY GENZANO: Chinchio, Romano, Fusari, Fornari, Lolo Suazo, Follador, Gastaldo, Lukaian, Felipinho, Guedes, Magurno. All. Angelini

ACTIVE NETWORK: Thiago Perez, Davì, Curri, Poletto, Lamedica, Pelezinho, Feliziani, Romano, Lepadatu, Caverzan, Ganzetti. All. Monsignori

MARCATORI: 6’25” p.t. Lukaian (E), 10’51” Fornari (E), 19’11” Poletto (A), 17’40” s.t. Caverzan (A), 19’06” Lolo Suazo (E)

AMMONITI: Fusari (E), Romano (E), Pelezinho (A), Lolo Suazo (E)

ARBITRI: Vincenzo Buzzacchino (Taranto), Vito Matera (Molfetta) CRONO: Alessandro Naspini (Roma 2)

Ufficio Stampa Ecocity Genzano